Se Matteo Salvini attacca Virginia Raggi sull'amministrazione della Capitale, i 5 Stelle rispondono chiedendo al ministro dell'Interno dove sono finiti i poliziotti che aveva promesso per Roma. Non solo: il presidente del Consiglio Comunale, Marcello De Vito, su Facebook ha lanciato l'hashtag #SalviniSveglia. "La sparatoria avvenuta stamane fuori un asilo nido alla Magliana è un fatto gravissimo. Aspettiamo che il Ministro dell'Interno Matteo Salvini dia seguito alle tante chiacchiere fatte sinora e contribuisca affinché Roma abbia in numero di forze dell'ordine degno di una Capitale. Roma sta ancora aspettando i 254 poliziotti che Salvini aveva promesso…", il post del pentastellato. Dello stesso tenore anche il commento della stessa sindaca Raggi: "Roma ha bisogno di più poliziotti come annunciato dal ministro Matteo Salvini. Non è più possibile aspettare, serve un numero di forze dell'ordine congruo per la Capitale d'Italia".  "Qualcuno spieghi a Salvini che non basta mangiare una carbonara e magari twittarla per diventare romano d'adozione e ministro dell'Interno. Stamattina c'è stata una sparatoria fuori a un asilo alla Magliana, Roma sta ancora aspettando i 254 poliziotti che Salvini aveva promesso", scrive invece il capogruppo del Movimento 5 Stelle in Campidoglio Giuliano Pacetti.

Questa mattina, nel corso di un'intervista rilasciata a Rtl 102.5, Salvini aveva criticato l'operato della sindaca Raggi. "Per quanto è mei miei poteri su sicurezza e ordine pubblico ci sto mettendo l'anima e i soldi per Roma. Da romano d'adozione mi aspetto di più, serve di più, si può fare di più. La pulizia, la gestione dei mezzi pubblici, le strade. Non possono essere l'esercito o i poliziotti a rattoppare le buche nelle strade. Spero che trovi modo di organizzarsi e lavorare meglio perché è una città che merita assolutamente di più rispetto a quello che ha oggi".

Il titolare del Viminale si è poi rivolto di nuovo alla sindaca durante una diretta su Facebook: "Ognuno faccia il suo. Io mi occupo di ordine pubblico sto facendo tanto per Roma. Ma chiedo al sindaco che oltre 5mila vigili urbani siano utilizzati. Facciamoli uscire dagli uffici per la gestione del traffico, controllo dei mezzi pubblici o presidio delle scuole. Caro sindaco Raggi, il ministro lavora per i cittadini. Ma ognuno faccia il suo mestiere. Non si possono fare i rally nella città, servono autobus puntuali e bisogna togliere l'immondizia, qui a Roma ci sono gabbiani che sembrano pterodattili".