Il giudice delle indagini preliminari Maria Tamburrelli, ha deciso che Daniele Belling deve rimanere in carcere accogliendo la richiesta del pm Barbara Zuin. L'uomo è accusato di aver ucciso la moglie Xiang Lei Li, cittadina di nazionalità cinese, scomparsa lo scorso 10 febbraio a bordo della nave da crociera della Msc Magnifica, dove la coppia si era imbarcata il giorno prima assieme ai due figli.

L'uomo, un ingegnere informatico di nazionalità tedesca, era stato fermato lo scorso 22 febbraio, mentre era in procinto di tornare a casa. A segnalare la scomparsa della donna il personale di bordo che, alla verifica al momento dello sbarco a Civitavecchia, si era reso conto della sua assenza. Le ultime immagini della donna a bordo dell'auto risalgono alla sera del 10 febbraio, dopo la cena con il marito. Da quel momento nessun presenza è stata registrata sulla Magnifica.

L'uomo sostiene l'allontanamento volontario della moglie, ipotesi fortemente messa in dubbio dagli investigatori anche in virtù della circostanza che Xiang Lei Li avrebbe lasciato a bordo carte di credito, vestiti, telefono cellulare e documenti. Il sospetto è che la donna sia stata spinta fuoribordo.