Un blitz portato a termine in piena notte, sicuri di non essere visti né disturbati. Così i militanti del movimento giovanile di Forza Nuova ‘Lotta Studentesca' hanno portato a termine la loro aggressione contro il Centro di cultura popolare del Tufello in via Capraia, nel cuore del quartiere, tracciando sopra i murales dello spazio di aggregazione croci celtiche e fasci littori, accompagni dalla sigla dell'organizzazione. Sul muro affianco poi la scritta minacciosa "con le mani quando vi pare".

Il Ccp del Tufello è parte della storia del quartiere e da 40 anni apre le sue porte per iniziative culturali, spettacoli e corsi. Tanta la rabbia e lo sbigottimento per quei murales sfregiati: da questa mattina cittadini e attivisti sono arrivati a portare la loro solidarietà e ad organizzarsi per ripristinare i disegni. Altre scritte sono state tracciate dal movimento di estrema destra sul mercato di piazza degli Euganei e nei pressi della stazione della metropolitana di Jonio.

Agli attivisti del Ccp la solidarietà di Giovanni Caudo, candidato del centrosinistra alla presidenza del III Municipio alle elezioni che si terranno la prossima domenica: "Il centro ieri sera aveva organizzato, come fa abitualmente, un'iniziativa culturale aperta al quartiere, durante la notte sono apparse le scritte. Oltre ad esprimere tutta la mia solidarietà agli animatori del Centro di Cultura Popolare del Tufello, ribadisco la necessità di non sottovalutare questi episodi che si verificano troppo frequentemente nel territorio del III Municipio".

Solo una settimana fa ignoti avevano tracciato scritte ingiuriose, croci celtiche e fasci littori sopra la sede del Partito democratico a Talenti. Sempre in III Municipio, a cui il Pd aveva risposto con una manifestazione pubblica con la partecipazione del presidente del partito Matteo Orfini e del segretario romano Andrea Casa.