Coronavirus nel Lazio
in foto: Coronavirus nel Lazio

Nel Lazio i nuovi contagi da coronavirus nella giornata di oggi, giovedì 26 marzo, sono 195. Un dato leggermente superiore all'aumento registrato ieri, ma in linea con quello della settimana. Quello che preoccupa, però, è il fatto che non pochi di questi casi provengano ancora una volta (come già registrato ieri) da strutture di riposo della regione: in particolare, per esempio, dei 47 nuovi pazienti in provincia di Frosinone ben 18 sono anziani residenti in una casa di riposo di Fiuggi, 13 sono della casa di cura Ini Città Bianca e 9 della casa di cura San Raffaele. Per quanto riguarda la provincia di Rieti, inoltre, dei 25 nuovi pazienti ben 14 provengono dalla casa di riposo Santa Lucia, per la quale è stato disposto l'isolamento. La Asl Roma 2 segnala che gli anziani positivi nella Casa di Riposo Giovanni XXIII sono stati trasferiti in altre strutture ospedaliere e due religiosi della comunità dei Padri Paolini, già ricoverati, sono risultati positivi. Per questo, l'intera comunità verrà monitorata.

I dati di oggi

Sono 1835 gli attuali pazienti positivi. Di questi 844 sono in isolamento domiciliare, 878 sono sono ricoverati non in terapia intensiva, 113 sono ricoverati in terapia intensiva. I pazienti morti sono 106 e 155 le persone guarite.

Un nuovo caso su tre nelle case di riposo

“Oggi registriamo un dato di 195 casi di positività con un aumento legato essenzialmente ai cluster nelle case di riposo e Istituti religiosi sui quali dobbiamo mantenere altissima l’attenzione e un trend comunque stabile al 10%. La somma dei casi registrati oggi nelle case di riposo arriva a 67 ovvero più di un 1/3 dei casi totali giornalieri, la situazione più complessa sulle case di riposo è nella provincia di Frosinone tra Fiuggi, Cassino e Veroli, si apre anche un fronte a Rieti, mentre a Roma città contiamo 46 casi positivi fra cui i casi della casa di riposo Giovanni XXIII", ha spiegato l'assessore D'Amato.

Guarito un bambino contagiato all'ospedale Bambino Gesù

La Regione Lazio, che oggi ha attivato la fase 3 della gestione dell'emergenza legata al coronavirus, ha informato che entro sabato 28 Marzo sarà attivato il padiglione D dell’Ospedale San Filippo Neri per 40 posti per pazienti Covid-19 e che l'ospedale di Palestrina verrà inserito nella rete delle strutture dedicate alla lotta al coronavirus.

L'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù comunica che è guarito uno dei sei bambini positivi. Gli altri 5 bambini positivi sono in buone e stabili condizioni.