Coronavirus nel Lazio
in foto: Coronavirus nel Lazio

Rispetto a ieri i pazienti positivi al coronavirus nel Lazio sono 99 in più. I contagi totali, compresi deceduti e guariti, salgono a 823 e i morti aumentano a 38, con 6 decessi registrati nella giornata di oggi, 19 marzo. Al Covid Hospital 2 Columbus sono morti una donna di 72 anni con pregressa patologia oncologica e uomo di 84 anni con patologie pregresse. All'ospedale San Giovanni è morta una signora di 86 anni con patologie pregresse La Asl Roma 4 comunica la morte di una donna di 92 anni e una donna di 72 anni, entrambe con patologie pregresse. Deceduto anche un uomo di 57 anni che era stato trasferito dal Policlinico Casilino allo Spallanzani.

Stando a quanto comunica la Regione Lazio, 270 pazienti si trovano in isolamento domiciliare, 426 sono sono ricoverati non in terapia intensiva e 45 sono ricoverati in terapia intensiva. I guariti sono 44.

D'Amato: "Nei prossimi giorni ci aspettiamo lieve aumento"

"Siamo in guerra e stiamo combattendo. Abbiamo messo in campo 5 COVID HOSPITAL per un totale di mille posti solo su Roma. L'andamento del trend nella nostra Regione è inferiore al 20%, ma nei prossimi giorni ci aspettiamo un lieve incremento. Oggi registriamo un dato ancora costante con 99 casi di positività e 6 decessi", ha commentato l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, al termine della consueta riunione con i direttori delle Asl e dei maggiori ospedali della Regione. Escono oggi dalla sorveglianza in 2.565 ovvero hanno terminato la quarantena, ricorda Regione Lazio.

Coronavirus Lazio, i dati di oggi asl per asl

Asl Roma 1 – 9 nuovi casi positivi. 308 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Presi in carico al San Filippo Neri per la riabilitazione i 2 pazienti cinesi dello Spallanzani ora guariti;

Asl Roma 2 – 9 nuovi casi positivi. Deceduto uomo di 57 anni che era stato trasferito dal Policlinico Casilino allo Spallanzani. 35 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 3 – 8 nuovi casi positivi. 165 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 4 – 5 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 72 anni e una donna di 92 anni, entrambe con patologie pregresse. 357 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 5 – 10 nuovi casi positivi. 673 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Dal 28 marzo disponibili ulteriori 10 posti di terapia intensiva;

Asl Roma 6 – 6 nuovi casi positivi. 158 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Da sabato 21 marzo disponibili ulteriori 20 posti letto al nuovo Ospedale dei Castelli;

Asl di Latina – 22 nuovi casi positivi di cui 7 a Fondi. 519 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Da sabato 21 marzo all’Ospedale di Gaeta disponibili ulteriori 3 posti di terapia intensiva;

Asl di Frosinone – 12 nuovi casi positivi. 32 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Positivo un bambino di 4 anni, previsto trasferimento all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù sede di Palidoro;

Asl di Viterbo – 12 nuovi casi positivi. 310 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Entro domani disponibili ulteriori 3 posti di terapia intensiva. Entro il 21 marzo ulteriori 8 posti di malattie infettive;

Asl di Rieti – 6 nuovi casi positivi. 8 le persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Policlinico Umberto I – operativi i 46 posti dell’Eastman. Si lavora per ulteriori 48 posti di malattie infettive nel secondo padiglione che saranno attivati entro il 24 marzo;

Azienda Ospedaliera San Giovanni – deceduta donna di 86 con patologie pregresse. Entro il 21 marzo disponibili ulteriori 4 posti di terapia intensiva e ulteriori 20 posti di pneumologia. Ulteriori 20 posti letto di medicina interna a disposizione della rete entro il 29 marzo;

Azienda Ospedaliera Sant’Andrea – Dal 21 marzo saranno disponibili ulteriori 10 posti di terapia intensiva;

Policlinico Gemelli – deceduta donna di 72 anni con pregressa patologia oncologica e uomo di 84 anni con patologie pregresse al COVID HOSPITAL 2 Columbus;

Policlinico Tor Vergata – continua lo svuotamento della torre 8 e i trasferimenti dei pazienti del reparto di medicina generale per rendere operativo il COVID HOSPITALl 4 Tor Vergata. I primi 40 posti saranno operativi dal 24 marzo;

Azienda Ospedaliera San Camillo – Attivati ulteriori 6 posti di terapia intensiva;

INMI Spallanzani – disponibili 24 posti di malattie infettive e 10 posti di terapia intensiva al Covid Hospital 3 Casal Palocco. Guariti i primi 2 pazienti cinesi;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – il bambino di 5 mesi positivo è in buone condizioni. Positivi anche un bambino di 8 mesi e un bambino di 6 anni trasferito dalla Regione Marche. 14 posti di malattie infettive. Disponibili per la rete regionale 5 posti di terapia intensiva e 6 posti di terapia intensiva COVID-19;

Università Campus Bio-Medico – messo a disposizione della rete regionale il sistema di test per immagini tramite intelligenza artificiale delle tac per sospette polmoniti COVID-19.