Buone notizie per Niccolò, lo studente di Grado di 17 anni rimasto bloccato per due volte in Cina, tornato ieri in Italia e ricoverato allo Spallanzani di Roma in isolamento. È risultato negativo anche al secondo test sul Coronavirus, secondo quanto comunicato dalla direzione sanitaria dell'Istituto nazionale per le malattie infettive.

Il 17enne Niccolò negativo anche al secondo test per il Coronavirus

Il 17enne deve restare ancora confinato nella sua stanza. Ha tablet e cellulare con cui può comunicare con la famiglia e gli amici. "Sta bene e non ha più la febbre", hanno sottolineato i medici. Dopo il risultato negativo del tampone naso-faringeo per la ricerca del nuovo coronavirus effettuato ieri, nel tardo pomeriggio di oggi sono arrivati i risultati del secondo test. Anche in questo caso il test è risultato negativo. Passata la preoccupazione, il ragazzo ha chiesto di poter mangiare una pizza ed è stato accontentato.

Per festeggiare ha chiesto una pizza

Le buone condizioni di salute del 17enne sono state confermate anche dal ministro della Salute Roberto Speranza. Il ministro ha sentito al telefono il ragazzo, che gli ha confermato di stare bene e di essere sereno. Nel corso della chiamata Niccolò avrebbe ringraziato tutti coloro – dal personale dello Spallanzani a chi lo ha assistito per il volo di rientro dalla Cina – che si sono occupati di lui. Speranza ha poi sentito anche il ricercatore italiano ricoverato rientrato da Wuhan: anche le sue condizioni "sono buone, lavora, si riposa ed è tranquillo".