Il medico arrestato
in foto: Il medico arrestato

Emilio A.L., 38 anni è stato condannato a sei anni e quattro mesi di reclusione con l'accusa di violenza sessuale e pornografia minorile. I suoi legali avevano chiesto un patteggiamento, d'accordo con gli inquirenti, a quattro anni e otto mesi, ma il gup rifiutò. Il medico è accusato di aver molestato e filmato le clienti mentre venivano visitate nel suo studio di medicina estetica a piazza Bologna, Roma. "I giudici hanno premiato l’atteggiamento collaborativo del nostro assistito, concedendogli le attenuanti generiche", hanno commentato gli avvocati dopo la lettura della sentenza.

I fatti risalgono a due anni fa e il comportamento del medico è stato scoperto da una paziente che ha trovato uno smartphone nascosto tra i libri della libreria e puntato su di lei. Non era la prima, anzi il giovane dottore aveva l'abitudine di riprendere le sue pazienti durante le sedute di epilazione all'inguine o massaggi linfodrenanti alle gambe o ai glutei. Tutti i filmati venivano archiviati con cura sul suo computer. Una delle pazienti che ha testimoniato si è detta "infastidita dai ripetuti toccamenti degli organi genitali da parte del medico che, con azione repentina tale da impedire la sua reazione, compiva atti sessuali sulla paziente". Una seconda paziente ha denunciato "ripetuti palpeggiamenti all’inguine, della parte interna dei glutei e del seno", mentre un'altra paziente ancora ha accusato: "Si è masturbato e dopo aver eiaculato su di noi aveva proseguito a massaggiarle con il liquido seminale".