Tanta paura questa mattina sulla Metro B di Roma, quando intorno alle 6 è scattato un allarme bomba alla stazione Circo Massimo. Alcuni passeggeri avevano segnalato al personale Atac una borsa sospetta abbandonata in banchina, facendo scattare l'allerta in tutta la fermata. I carabinieri del posto sono arrivati in pochi istanti insieme agli artificieri per ispezionare il "pacco bomba" e per accertarsi che non ci fossero problemi riguardanti la sicurezza. La stazione Circo Massimo è rimasta chiusa per un'ora circa, con i treni che transitavano normalmente ma senza fermarsi per far scendere i passeggeri. L'allarme è poi rientrato, con la circolazione che è ripresa regolarmente anche lungo la fermata della metropolitana. All'interno della borsa sospetta i militari hanno trovato un computer portatile, senza capire chi fosse l'effettivo proprietario dell'oggetto. Gli uomini dell'Arma non hanno riscontrato ulteriori problemi nel resto della linea dopo aver ispezionato le altre fermate.

Un mese fa un allarme bomba a Fiumicino

In questi mesi ci sono stati molti allarmi bomba che hanno spaventato i passeggeri della metropolitana, ma non solo. Soltanto un mese fa all'aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino è scattata l'allerta per quello che poi si è rivelato un falso allarme. Alcune persone avevano trovato a pochi passi dalle piste degli aerei una macchina sospetta, apparentemente abbandonata con il motore acceso e senza alcuna chiave. I testimoni hanno prontamente allertato le forze dell'ordine che si sono messe in contatto con gli artificieri. Quest'ultimi hanno constatato che non era un ordigno esplosivo, bensì si trattava probabilmente di una dimenticanza di uno sbadato passeggero che per prendere l'aereo in tempo aveva scordato il proprio veicolo acceso poco dopo averlo parcheggiato.