216 CONDIVISIONI
27 Agosto 2018
16:02

Cento migranti della nave Diciotti saranno accolti a Rocca di Papa: l’annuncio di Papa Francesco

Sono cento i migranti sbarcati dalle nave Diciotti dopo un lungo braccio di ferro sulla loro destinazione, che saranno ospitati dalla Chiesta all’interno del centro d’accoglienza ‘Mondo Migliore’ ai Castelli Romani. A dare l’annuncio che oltre 100 richiedenti asilo (per lo più di nazionalità eritrea) saranno trasferiti nel Cas di Rocca di Papa è stato lo stesso Papa Francesco.
A cura di Valerio Renzi
216 CONDIVISIONI

Cento migranti sbarcati dopo giorni di braccio di ferro e tensioni dalla nave Diciotti al porto di Catania, saranno accolti a Rocca di Papa (Castelli Romani). A comunicarlo è stato niente meno che Papa Francesco, durante il colloquio con i giornalisti tenuto sul volo di ritorno dal suo viaggio in Irlanda, dove ha partecipato al IX Incontro Mondiale delle Famiglie a Dublino. I migranti, per la maggior parte eritrei che dovranno presentare la domanda di protezione internazionale, saranno ospitati all'interno di ‘Mondo Migliore'. Si tratta di un Cas (Centro di accoglienza straordinaria), sito sulla via del Laghi, che si trova all'interno di una proprietà ecclesiastica, che in passato aveva svolto la funzione di centro congressi sotto la gestione dei padri oblati. "Saranno accolti lì, il numero credo che sarà più di 100 e lì cominceranno a imparare la lingua italiana. È importante per integrarsi conoscere la lingua", ha spiegato Francesco.

"Non abbiamo ricevuto comunicazioni ufficiali del Ministero degli Interni o della Prefettura, ma la decisione di ospitare i migranti a “Mondo Migliore” è una precisa indicazione personale di Papa Francesco – spiega il Sindaco di Rocca di Papa Emanuele Crestini  in una nota – Sua Santità ha infatti dichiarato che i migranti verranno inseriti immediatamente in un percorso di integrazione, focalizzato sull’apprendimento della lingua italiana. “Mondo Migliore”  è un centro di accoglienza autorizzato dalla Prefettura ed è il fiore all’occhiello a livello internazionale, così come riconosciuto più volte da figure di spicco, specialmente sotto il profilo della sicurezza. Rispetto la decisione del Santo Padre, che ha lavorato assieme al Ministro degli Interni per risolvere una questione politicamente difficile. Per quanto riguarda Rocca di Papa, ci stiamo già attivando, in coordinamento con la Prefettura e la cooperativa che gestisce il centro per continuare a garantire il massimo controllo sul territorio, per evitare eventuali disagi alla cittadinanza"

Il sindaco del comune dei Castelli Romani ha anche reso noto di aver inviato una lettera a Papa Bergoglio: "Rocca di Papa è sempre stata pronta ad accogliere e a sostenere coloro che si trovano in una situazione di difficoltà. In particolare, il mio pensiero si posa sui tanti minori che abbiamo avuto modo di aiutare e collocare in strutture sicure, dove hanno trovato un luogo dove crescere sereni. In questo, si è creata una rete di solidarietà, formata da cittadini e associazioni locali, sostenuta dall’Amministrazione Comunale, grazie alla quale è stato possibile attivare numerosi progetti di inclusione. Nella lettera ho anche avuto il piacere di invitare Papa Francesco nella nostra cittadina".

216 CONDIVISIONI
Rocca di Papa travolta dalla bufera di neve: fiocchi cadono dal cielo e imbiancano i tetti
Rocca di Papa travolta dalla bufera di neve: fiocchi cadono dal cielo e imbiancano i tetti
21.963 di Fanpage.it Roma
Continua a nevicare sui Castelli Romani: bufera di neve a Rocca di Papa (VIDEO)
Continua a nevicare sui Castelli Romani: bufera di neve a Rocca di Papa (VIDEO)
Il Papa è atterrato in Congo, l'accoglienza all'aeroporto
Il Papa è atterrato in Congo, l'accoglienza all'aeroporto
2 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni