Una coppia residente a Pavona, nella zona dei Castelli Romani, è stata rapinata nella notte tra sabato e domenica proprio mentre stava rientrando a casa. I due erano usciti per il sabato sera ma, una volta giunti nei pressi della loro abitazione, sono stati bloccati da cinque persone travisate e armate di pistola che li hanno minacciati costringendoli a farli entrare. I ladri hanno picchiato l'uomo, provocandogli diverse contusioni e facendosi consegnare un Rolex, 10mila euro in contanti e alcune armi, regolarmente detenute all'interno della villa. Non si tratterebbe di una gang di improvvisati: i cinque, infatti, si sono fatti dare dall'uomo le chiavi di un armadietto blindato, all'interno del quale erano contenute le registrazioni dell'impianto di videosorveglianza della villa. Segno che probabilmente tenevano d'occhio da un po' la loro vittima, un 56enne titolare di alcune concessionarie di automobili. Una volta che la banda è fuggita, la coppia ha chiamato le forze dell'ordine: sul posto sono giunti gli investigatori del commissariato di Albano Laziale, che stanno indagando sull'accaduto per identificare i ladri.

Latina, coppia di ladri ruba pensione a 88enne

Qualche giorno fa, invece, un anziano è stato rapinato a Latina la mattina del 20 luglio sempre all'interno della sua abitazione. Approfittando dell'età dell'uomo – 88 anni – e del fatto che il terrazzo della sua abitazione è collocato a un piano leggermente rialzato rispetto alla strada, due uomini sono saliti e lo hanno bloccato. Poi sono entrati nell'appartamento, mettendo a soqquadro tutta la casa per cercare gli oggetti di valore. Non trovando nulla, si sono spazientiti e hanno intimato all'anziano di dirgli dove teneva i soldi. Una volta sottratti i risparmi della pensione all'uomo, sono fuggiti facendo perdere le loro tracce.