Un Istituto religioso di Cassino è in quarantena, dopo che una suora di clausura è risultata positiva al coronavirus. La consorella, una donna di ottantotto anni, ha manifestato i primi sintomi della malattia lo scorso sabato. Sottoposta a tampone che ha avuto esito positivo, è stata trasferita all'ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone e da quanto si apprende le sue condizioni di salute sono buone. Le altre suore del convento sono in quarantena e stamattina sono state sottoposte ai test per la ricerca del coronavirus anches e pare al momento stanno bene e non mostrino sintomi particolari. Secondo le informazioni apprese la suora era ricoverata fino allo scorso aprile all'ospedale Santa Scolastica di Cassino. Prima delle sue dimissioni, gli accertamenti svolti per verificare se avesse contratto il virus durante la permanenza nella struttura ospedaliera hanno dato esito negativo. Tornata in convento, ha seguito alcune sedute di fisioterapia, durante le quali potrebbe aver contratto il virus. Nel frattempo sul caso sta svolgendo accertamenti la Asl di competenza.

Nella Asl di Frosinone oggi un contagio e nessun decesso

Nella Asl di Frosinone nelle ultime 24 ore è stato registrato un solo nuovo contagio e nessun decesso. Sono 39 casi positivi nel Lazio di oggi, 19 arrivano dalla città di Roma. I guariti salgono a 117, circa il triplo dei nuovi contagi, 6 i decessi in tutto il territorio della Regione. Ammontano a 210mila i tamponi svolti. Sono 3826 i pazienti attualmente positivi nel Lazio. Tra questi, 2616 si trovano in isolamento domiciliare, 1137 sono sono ricoverati non in terapia intensiva, mentre 73 sono ricoverati in terapia intensiva.