Natale Hjort
in foto: Natale Hjort

Christian Gabriel Natale Hjorth, l'amico di Finnegan Lee Elder, il 19enne che ha ucciso Mario Cerciello Rega, cioè, in altre parole, il giovane biondo di cui è apparsa una fotografia mentre era bendato durante l'interrogatorio dei carabinieri, ha scelto un nuovo avvocato. Si tratta di Francesco Petrelli, che è tuttora il legale del superteste al processo sulla morte di Stefano Cucchi, il carabiniere Francesco Tedesco, che ha accusato altri due colleghi di aver picchiato il 31enne. Il penalista ha anche fatto parte dell'equipe di difensori di Giovanni Scattone, accusato della morte di Marta Russo all'Università La Sapienza di Roma nel 1997.

L'avvocato di Lee Elder: "E' sconvolto"

La mamma di Lee Finnegan Elder, la signora Leah, ha fatto sapere di aver appreso oggi "che le autorità italiane hanno permesso al Console degli Stati Uniti a Roma di effettuare una breve visita in carcere a Finnegan. I suoi difensori ci continuano a fornire informazioni sul caso. Siamo, infine, grati del fatto che sia stata fornita assistenza medica a Finnegan".

Il nuovo avvocato di Lee Elder, Renato Borzone, ha dichiarato che il suo assistito "è sconvolto e provato per quanto successo. L'ho incontrato questa mattina in carcere".  L'avvocato ritiene che "questa vicenda meriti approfondimenti ulteriori, anche se preferiamo che i processi vengano celebrati nelle aule di tribunale e non sui giornali. Con il collega Roberto Capra valuteremo se fare ricorso al tribunale del Riesame. Ci uniamo comunque al cordoglio, già espresso dalla famiglia Elder, per la famiglia del vicebrigadiere Cerciello".