Immagine di repertorio (Fonte: La Presse)
in foto: Immagine di repertorio (Fonte: La Presse)

Un cadavere è stato trovato in un canale in via Castagnevizza, nel territorio di Fiumicino. Si tratta di una donna, di cui non è ancora chiara l'età. A dare l'allarme intorno alle ore 10 di questa mattina 8 ottobre, alcuni passanti che hanno notato il corpo con il volto riverso in acqua. Sul posto è intervenuta la Polizia Scientifica di Ostia. Gli agenti hanno recuperato la donna senza vita e l'hanno portata a riva. Secondo le informazioni apprese dalle forze dell'ordine non è possibile al momento stabilire da quanto tempo il corpo si trovasse in acqua. Per fare chiarezza sulle dinamiche della morte e sul motivo per il quale la donna si trovasse li, sarà necessario attendere i risultati degli esami autoptici. Sul corpo, messo a disposizione dell'autorità giudiziaria, sarà svolta l'autopsia per verificare le cause del decesso e se sul corpo siano presenti segni di violenza. Al momento non si esclude nessuna pista e gli investigatori passeranno al vaglio tutte le ipotesi.

Identificato il corpo nel canale

A poche ore dal ritrovamento è stato identificato il corpo nel canale di Fiumicino. Si tratta di Maria Tanina Momilia. La 39enne, residente nel comune costiero in provincia di Roma, era scomparsa da casa ieri mattina e i famigliari non hanno più avuto sue notizie. Da quel momento si era messa in moto la macchina delle ricerche, fino alla drammatica notizia di questa mattina. A confermare l'identità della donna il marito corso sul posto, che ne aveva denunciato la scomparsa.