Un ragazzo di 25 anni è stato beccato questa notte da una pattuglia della Polizia Locale mentre tentava di dare fuoco a un cassonetto in via delle Medaglie d'Oro. Ad avvistarlo, una macchina del XIV Gruppo Monte Mario impegnata nel consueto servizio di vigilanza nella zona. Il giovane era intento a cercare di appiccare un incendio ai cassonetti della plastica e della carta, con conseguente pericolo per le persone che abitano nella via e per la loro salute. Quando il 25enne ha visto la volante dirigersi verso di lui, ha tentato la fuga, ma è stato bloccato a via Trionfale. Qui ha provato a resistere all'arresto, ma è stato fermato dagli agenti e portato negli uffici di via della Consolazione per essere identificato. Dai controlli è emerso che a suo carico c'erano già diversi procedimenti penali specifici. Il 25enne è stato poi processato con rito direttissimo, e il giudice ha convalidato l'arresto.

Casal Bruciato, dieci cassonetti in fiamme nella notte

Solo pochi giorni fa, ignoti hanno dato fuoco a dieci cassonetti in via Olindo Malagodi nel quartiere di Casal Bruciato, coinvolgendo anche diverse macchine nel rogo. Non si conoscono le cause dell'incendio, ma sembra che sia stato – come per altre volte nel quartiere – doloso. Non è la prima volta che nella zona della Tiburtina i cassonetti vanno a fuoco: solo negli ultimi mesi sono stati diversi gli attacchi incendiari per cui non è mai stato trovato un responsabile. Secondo la sindaca Virginia Raggi e la presidente di municipio Roberta Delle Casa, si tratterebbe di veri e propri atti intimidatori contro l'amministrazione a cinque stelle.