Un week end impegnativo per i caschi bianchi della Polizia Locale, che hanno eseguito 1400 operazioni di controllo nei quartieri della movida. Gli agenti sono entrati in azione a San Lorenzo, Trastevere, Rione Monti, piazza Bologna e Ostiense. Sono stati cinquanta le sanzioni amministrative comminate nei confronti di pub, locali e ristoranti, per il mancato rispetto della normativa su vendita e consumo di bevande alcoliche. Trentanove le multe per il divieto dell'ordinanza anti alcol, che ricordiamo vieta la vendita di bevande alcoliche in strada dopo le 21.00 e la loro vendita d'asporto, e la somministrazione dopo le 2.00. Nel mirino anche gli automobilisti: ottocento le multe elevate per violazione del codice della strada e centotrenta le automobili rimosse dai parcheggi "creativi" dei loro conducenti.

In zona Ostiense i vigili hanno proceduto con la chiusura di un locale. Intervenuti assieme al personale della Asl, hanno rilevato gravi carenze igienico sanitarie nella cucina e in altri locali dell'esercizio commerciali, registrando una situazione "potenzialmente rischiosa per la saluta pubblica". A San L0renzo invece, all'interno di un locale notturno, sono stati sequestrati dieci chili di alimenti surgelati risultati privi di tracciabilità. Per questa e altre irregolarità riscontrate durante il sopralluogo il titolare della licenza è stato multato per 5000 euro.