Virginia Raggi e Lorenzo Bagnacani
in foto: Virginia Raggi e Lorenzo Bagnacani

La sindaca Virginia Raggi azzera i vertici di Ama. La prima cittadina ha firmato un'ordinanza con cui ha revocato l'intero consiglio di amministrazione dell'azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti a Roma. Tutti i dirigenti, compreso il presidente e amministratore delegato Lorenzo Bagnacani saranno costretti a lasciare il loro incarico. La decisione è stata presa e comunicata durante una riunione in cui la giunta capitolina avrebbe "preso atto" dei disservizi e del mancato raggiungimento degli obiettivi previsti. Fino alla sua ricostituzione, il cda verrà sostituito dal collegio sindacale.

La scorsa settimana l'amministrazione capitolina aveva bocciato il bilancio 2017 della municipalizzata. "Ama non rischia il fallimento. Rassicuro lavoratori e dipendenti: l'azienda municipalizzata è solida e non c'è alcun problema nei pagamenti. Detto ciò mi preme fare chiarezza per smentire altre fake news: non ci saranno licenziamenti mentre sull'ipotesi circolata di un concordato preventivo, come fatto in Atac, non ci sono assolutamente i presupposti né la volontà politica in tal senso", aveva detto la sindaca Raggi commentando la decisione di bocciare il bilancio. "Voglio che tutto sia fatto nella legalità e nella trasparenza. Sono certa che l'azienda arriverà alla riformulazione del bilancio in tempi brevi, sbloccando l'impasse che va avanti da troppo tempo. Nel frattempo pretendo che l'Ama sia impegnata sempre di più nella pulizia delle strade e nella raccolta dei rifiuti perché credo sia la cosa che interessa di più ai cittadini", aveva aggiunto.

Lorenzo Bagnacani era stato nominato presidente e amministratore delegato di Ama a maggio del 2017 dalla stessa giunta Raggi. Originario di Reggio Emilia, 45 anni e laureato in Scienze Politiche con specializzazione in tematiche ambientali, è stato anche consigliere di amministrazione di Iren, che si occupa della produzione e distribuzione di energia elettrica. Dopo la bocciatura del bilancio 2017 di Ama, si è dimessa l'assessora all'Ambiente di Roma Capitale Pinuccia Montanari.