Record di alberi caduti a Roma, complice il maltempo con piogge e forte vento come quello di questa notte che ha richiesto 150 interventi della polizia locale specialmente nella zona sud-est di Roma. Come riporta Il Messaggero, sono circa 200 le piante cadute nel 2019, in meno di tre mesi, tra pini e platani. La sindaca Virginia Raggi corre ai ripari: dopo anni di tagli al personale, entro aprile il Comune di Roma assumerà 71 nuovi operatori del Servizio Giardini che, insieme ai 30 dell'anno scorso, si andranno a unire ai 180 già al lavoro. "Sono iniziate le prove teorico pratiche per l'assunzione di 71 giardinieri – ha scritto su Facebook la sindaca – Le domande arrivate per la selezione ai Centri per l'impiego sono circa 400". Le prove degli aspiranti giardinieri consistono nel mostrare di essere in grado di utilizzare forbici e motosega per prendersi cura del verde della città.

Una volta passate le selezioni e firmato il contratto, i nuovi operatori saranno collocati nelle zone della città in cui si registra maggiore carenza di personale come a Pineta Sacchetti, a Villa Ada, Villa Torlonia e a Roma Est, dove si dovranno occupare della manutenzione, delle potature e del monitoraggio dei circa 80 mila alberi, molti di questi pericolanti e a rischio crollo. La prima cittadina spiegato che: "Stiamo tenendo fede al nostro impegno, ossia rilanciare il Servizio Giardini che un tempo era un fiore all’occhiello di questa città. Roma può vantarsi di essere la città più verde d’Europa, un primato che vogliamo difendere, tutelare e custodire".