Lei adescava i clienti, per lo più attempati, contrattando rapporti sessuali, mentre lui li rapinava. A scoprire la coppia di malviventi un carabinieri fuori servizio della stazione di Vicovaro, comune alla porta di Roma. Il militare viaggiava su viale Castrense a San Giovanni, quando ha notato un uomo e una donna che stavano strattonando un anziano. A quel punto ha fermato l'auto ed intervenuto, riuscendo a bloccare l'uomo, un cittadino di nazionalità romena, il cui ultimo domicilio noto è un insediamento abusivo su via Collatina.

Sul posto sono giunti i carabiniere della compagnia di piazza Dante, che si sono messi sulle tracce della donna senza trovarla. L'anziano ha raccontato di essere stato adescato da una donna che gli aveva offerto una prestazione sessuale a pagamento, ma una volta appartati era intervenuto l'uomo aggredendolo e tentando di rapinarlo. Durante l'udienza per direttissima, al termine del quale l'aggressore è stato trasferito nel carcere di Rebibbia, in aula si è presentata la moglie che, riconosciuta è stata a sua volta fermata.