Un turista libanese di 35 anni è in gravissime condizioni: l'uomo è stato visto camminare nella notte tra lunedì e martedì scorso, sul parapetto di ponte Garibaldi per poi precipitare di sotto, cadendo sulla banchina del Tevere.

Secondo quanto riportato dal quotidiano il Messaggero non è ancora stata appurata la dinamica dell'episodio, se si sia trattato di un tentativo di suicidio o se l'uomo, dopo qualche bicchiere di troppo, sia inavvertitamente caduto di sotto precipitando nel vuoto per quindici metri

L'uomo è tutt'ora ricoverato in prognosi riservata con una forte commozione celebrale e fratture agli arti inferiori. Sul caso indaga la polizia, che ha raccolte le testimonianze di diversi passanti che hanno visto il 35enne salire barcollando sul parapetto per poi cadere di sotto.