Ha abusato di due bambine un uomo di nazionalità pakistane ritenuto responsabile di violenza sessuale su minori a Viterbo. Secondo le informazioni apprese, si tratta di un 29enne. Ad individuarlo e fermarlo sono stati gli agenti della Squadra Mobile della Polizia di Stato che hanno catturato l'uomo, colpito da una misura di custodia cautelare in carcere. Residente nel capoluogo dell'Alto Lazio, e regolare sul territorio Italiano, dovrà rispondere della pesante accusa di di violenza sessuale aggravata nei confronti di due bimbe di età inferiore ai quattordici anni. Il blitz è scattato all'alba di oggi, sabato 1 giugno. Il provvedimento è scaturito da un'intensa attività d'indagine svolta dalla Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica di Viterbo. Le indagini sono partite a inizio maggio e grazie alle denunce dei  genitori delle due bambine che sono state molestate nella stessa giornata dal ventinovenne nel centro storico della città.

Viterbo, arrestato un uomo per violenza sessuale

Secondo quanto è emerso dai racconti di mamma e papà, poi confermato in sede d'indagine, l'uomo in un primo momento ha tentato un approccio nei confronti di una delle due bimbe mentre stava facendo rientro a casa. In un secondo frangente ha avvicinato l'altra bambina nell'androne del palazzo dove la piccola abitava, per chiederle se fosse a conoscenza di appartamenti in affitto. In entrambe le occasioni gli agenti della Squadra Mobile hanno sequestrato le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza presenti in zona e le hanno passate al vaglio, per cercare di risalire al responsabile del gesto. Dalle riprese, i poliziotti sono riusciti a identificare l'uomo, immortalato durante la fuga. I frame dei video sono stati mostrati alle due bambine seguite dagli psicologi, che hanno riconosciuto senza ombra di dubbio il loro aggressore.