Immagine di repertorio (La Presse)
in foto: Immagine di repertorio (La Presse)

Due turisti tedeschi erano scomparsi ieri pomeriggio in barca nel Lago di Bolsena, in provincia di Viterbo, ma sono stati ritrovati nella notte da una motovedetta dei carabinieri e dai vigili del fuoco. Una vicenda che sarebbe potuta culminare in  tragedia e che ha destato preoccupazione, ma che fortunatamente si è conclusa con il lito fine, grazie alle ricerche dei militari. Protagonisti un 38enne e un 12enne, che si erano allontanati a bordo di una barca a vela nel bacino della Tuscia, senza fare ritorno a riva. Si trovavano nel territorio dell'Alto Lazio per trascorrere le vacanze insieme alla loro famiglia, e ieri pomeriggio avevano deciso di con cedersi un'uscita in barca, per ammirare il luogo meraviglioso immerso tra la vegetazione da un punto di vista privilegiato, in acqua, da dove osservare le sponde.

Turisti tedeschi scomparsi nel Lago di Bolsena ritrovati dai carabinieri

Tuttavia, dopo qualche ora, dei due turisti non c'era più traccia e i loro parenti hanno temuto il peggio. Subito è scattato l'allarme e sul posto sono intervenuti i soccorritori. Pare che a far allontanare la barca dalla riva sia stato il progressivo peggioramento delle condizioni meteo, il vento e la corrente l'hanno spinta al largo, poi il tramonto del sole e l'arrivo del buio, hanno reso ancora più difficili le ricerche. I militari però non si sono dati per vin ti e hanno continuato a cercarli, fino al loro ritrovamento. Li hanno notati durante la notte a bordo della barca nei pressi dell'Isola Martana, erano spaventati e avevano freddo. Soccorsi, sono stati riportati a riva e affidati alle cure del personale sanitario del 118.