Aurora Grazini
in foto: Aurora Grazini

Tragedia a Montefiascone, in provincia di Viterbo, dove stamattina Aurora Grazini, diciassette anni, è stata trovata morta nel letto della sua cameretta dai genitori, dopo essere stata dimessa dall'ospedale Belcolle. Inutile l'intervento dell'eliambulanza, per la giovane non c'è stato purtroppo nulla da fare se non constatarne il decesso, avvenuto presumibilmente per cause naturali. Secondo le prime informazioni apprese la giovane, non ancora maggiorenne, nei giorni scorsi si è sentita poco bene e si è recata al pronto soccorso, dove i medici dopo alcuni controlli, l'hanno dimessa. Sulla sua morte indagano i carabinieri e la Procura di Viterbo, mentre la salma della diciassettenne è stata trasferita in obitorio, dove si trova a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, che ne disporrà l'autopsia. I risultati degli esami autoptici serviranno a chiarire le cause che hanno provocato il decesso, al momento ignote.

D'Amato: "Verifica delle procedure cliniche"

Sul caso è intervenuto l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato: "A seguito del decesso di Aurora sono state attivate le verifiche necessarie per accertare che le procedure cliniche eseguite presso l'ospedale prima delle dimissioni della ragazza siano state svolte correttamente". Ora sono al lavoro gli inquirenti, che hanno acquisito la cartella clinica della paziente. Toccherà a loro individuare eventuali negligenze.

Montefiascone le dedica il Carnevale

Montefiascone, cittadina del Viterbese, è in lutto e profondamente scossa per la scomparsa improvvisa di Aurora, ma in accordo con i suoi genitori, ha deciso di dedicargli gli eventi in programma per i festeggiamenti di Carnevale, con carri allegorici e sfilate in maschera, appuntamenti ai quali l'amministrazione comunale ha però sottolineato che non parteciperà.

I messaggi di cordoglio degli amici di Aurora

Appresa la drammatica notizia, gli amici di Aurora si sono stretti intorno alla famiglia della giovane, volata in cielo troppo presto. Tantissimi i messaggi d'addio comparsi sui profili social della ragazza. Chi la conosceva la ricorda come un'anima solare, sempre allegra e sorridente, con tanti sogni nel cassetto. G. scrive: "Eri bella come un fiore e sei volata via come un angelo".