Rapinavano altri ragazzi fuori dai locali, usando le botte e la minaccia del coltello per farsi consegnare i loro soldi. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile e della stazione di Viterbo hanno arrestato la scorsa notte tre giovanissimi rapinatori, di età compresa tra i 15 e i 17 anni, bloccati nelle vicinanze di una discoteca poco dopo un colpo.

Coetanei picchiati e rapinati fuori dalla discoteca: arrestati tre giovanissimi

La baby gang è stata sorpresa nei pressi del locale proprio mentre era impegnata a rapinare due giovani di 19 anni. Le vittime erano state picchiate e minacciate con un coltello per convincerle a consegnare un portafogli contenente 30 euro. I carabinieri si trovavano già di pattuglia nella zona e hanno notato le due vittime agitate.

Rintracciati poco dopo la denuncia delle vittime

I ragazzi hanno quindi spiegato ai militari quello che gli era accaduto e due pattuglie si sono messe sulle tracce dei baby rapinatori, che sono stati rintracciati e bloccati poco dopo nelle vicinanze. I giovanissimi sono stati quindi dichiarati in arresto e, dopo le formalità in caserma, riportati a casa contestandogli il reato di rapina.