La sindaca Virginia Raggi parteciperà oggi alla manifestazione di Milano in solidarietà alla senatrice Liliana Segre. "Roma aderisce alla manifestazione che si tiene a Milano in favore di Liliana Segre, dopo gli insulti e le minacce inaccettabili che ha ricevuto – spiega la sindaca in un post su Facebook – Non tolleriamo che l'odio e il razzismo prendano piede, e che gesti del genere rimangano nel silenzio. Tutti insieme, senza bandiere o simboli di partito, andiamo avanti a testa alta. La risposta che diamo è collettiva: l'odio non ha futuro". La manifestazione partirà oggi alle 17.30 da piazza dei Mercanti, nei pressi del Duomo, e sfilerà per qualche centinaia di metri fino alla Galleria Vittorio Emanuele II. Ed è qui che li aspetterà la senatrice Liliana Segre, oggetto negli ultimi mesi di una vera e propria campagna di odio. Segre è una delle poche sopravvissute al campo di concentramento di Auschwitz, testimone diretta degli orrori perpetrati dal nazifascismo.

Raggi a manifestazione in solidarietà con Segre, 600 sindaci contro l'odio e il razzismo

Sarà Liliana Segre a concludere la manifestazione che si terrà oggi a Milano. Per l'occasione è stato montato un palco nella Galleria, e la senatrice sarà l'unica a salirci. Al corteo parteciperanno circa 600 sindaci di ogni schieramento politico, senza bandiere o simboli di partito. Oltre alla sindaca di Roma Virginia Raggi, sono attesi alla manifestazione anche la prima cittadina di Torino Chiara Appendino, il sindaco di Treviso Mario Conte, il sindaco di Cagliari Paolo Truzu, Leoluca Orlando sindaco di Palermo, Antonio Decaro primo cittadino di Bari e molti altri. A fare gli onori di casa il sindaco di Milano Beppe Sala, insieme al primo cittadino di Pesaro Matteo Ricci con il quale ha promosso la manifestazione.