Un violentissimo temporale si sta scatenando in questi minuti sulla capitale, in particolare nel settore Est e Nord della città. I lampi hanno illuminato a giorno il cielo, seguiti da fulmini e tuoni. Pioggia e grandine in pochi minuti hanno allagato moltissime strade e reso la circolazione impraticabile. Decine le chiamate ai vigili del fuoco. In alcune zone, tra il quartiere Nomentano e la Tiburtina in particolare, i chicchi di grandine hanno imbiancato marciapiedi e strade.

Nei prossimi giorni è previsto un drastico calo delle temperature su tutta la Penisola: l'ondata di gelo artico trasformerà in un ricordo il tempo caldo e mite degli scorsi giorni, con temperature decisamente al di sopra della media stagionale, con la colonnina di mercurio che scenderà fino a dieci gradi. In alcuni quartieridella Capitale gli automobilisti sono rimasti bloccati nei loro mezzi, con l'acqua che ha raggiunto anche i 30 centimetri. Sulla linea A della metropolitana precauzionalmente chiuse le stazioni di Colli Albani, Lucio Sestio e Cinecittà. Chiusa, sulla ferrovia regionale Roma-Viterbo, la stazione Euclide per i danni da maltempo.