Il direttore sanitario dell’Istituto Spallanzani, Francesco Vaia
in foto: Il direttore sanitario dell’Istituto Spallanzani, Francesco Vaia

"Troppe trasgressioni in giro. Attenzione. Non tradiamo la speranza". L'allarme arriva dal direttore Sanitario dell'ospedale ‘Lazzaro Spallanzani', Francesco Vaia. Così ha twittato oggi il responsabile dell'Istituto Nazionale di Malattie Infettive. Per fortuna i ricoverati continuano a scendere di giorno in giorno: oggi sono 30 i positivi al coronavirus e 8 di loro necessitano di supporto respiratorio. Rispetto a ieri sono uno in meno.

Nel Lazio continua la ritirata di Sars-CoV-2

Anche nella Regione Lazio continua, per ora, la ‘ritirata' di Sars-CoV-2: oggi sono stati diagnosticati 6 nuovi casi, il dato più basso dall'inizio dell'emergenza. Ieri i nuovi contagi erano stati 16. A Roma sono stati registrati solo 2 nuovi casi, mentre nelle province di Rieti, Viterbo, Latina e Frosinone non ne è stato diagnosticato nessuno. "Oggi registriamo un dato di 6 casi positivi nelle ultime 24h si tratta del dato più basso da inizio emergenza e continuano a crescere i guariti che sono stati 107 nelle ultime 24h. A Roma città si registra il dato più basso da inizio emergenza con due nuovi casi e di questi una è una donna residente a Milano. L'esigenza è quella di continuare a difendere Roma. Proseguono le attività per i test sierologici agli operatori sanitari e delle Forze dell'Ordine. Prosegue l'attività ai drive-in per i tamponi ed è stato potenziato il ‘contact tracing' con una riunione operativa ogni giorno con le Asl sui tracciamenti", ha dichiarato oggi l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'AMATO.