Avevano messo in piedi una vera e propria piazza di spaccio in soggiorno, una centrale di cocaina in casa: una coppia, un ragazzo di 22 anni e una ragazza di 23 sono stati arrestati dalla Polizia di Stato a Villa Martella, tra Frascati e Zagarolo, nella provincia di Roma, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nella casa dei due giovani spacciatori, dopo giorni di appostamenti, sono intervenuti gli agenti del commissariato di Frascati della Polizia di Stato, insospettiti da un continuo e insolito viavai di giovani, che hanno così fatto scattare il blitz e hanno perquisito l'abitazione, rinvenendo un grande quantitativo di cocaina, circa 690 dosi, occultate in un armadio e in una cassaforte nascosta dietro un muro: la vendita della massiccia quantità di sostanza stupefacente avrebbe fruttato alla coppia un guadagno di circa 30mila euro.

Insieme alla droga, gli agenti di polizia hanno rinvenuto anche dei bilancini di precisione, dei laccetti colorati e tutto il materiale atto al confezionamento e alla vendita della droga, nonché cartucce di dubbia provenienza. Per il ragazzo e la ragazza, come detto, è scattato l'arresto per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente: entrambi sono stati portati nel carcere di Rebibbia, dove restano a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.