Federico Fashion Style (LaPresse)
in foto: Federico Fashion Style (LaPresse)

È dovuta intervenire la Polizia nel salone di Federico Fashion Style di Anzio, perché una cliente, dopo aver usufruito del servizio, se ne voleva andare senza pagare. "Un conto salato, non posso pagarlo" così lo ha definito la signora, che una volta arrivata alla cassa nel mettere mano al portafogli, ha sgranato gli occhi quando la dipendente le ha detto la cifra: ben 600 euro. La vicenda risale alla serata di oggi, mercoledì 24 giugno, ed è avvenuta in uno dei saloni del celebre parrucchiere con un programma tv a lui dedicato, sul litorale della provincia di Roma. Salone conosciuto per i suoi prezzi spesso proibitivi, frequentato dalle star della televisione e non solo.

Da quanto si apprende, la donna dopo essersi messa nelle mani dei parrucchieri, chiedendo varie prestazioni, convinta di spendere al massimo 300 euro, arrivato il momento di pagare, si è invece resa conto che ne sarebbero serviti  il doppio, cifra che probabilmente al momento non aveva con sé. Ad intervenire il titolare stesso del negozio, che ha chiamato il Numero Unico delle Emergenze, chiedendo l'intervento delle forze dell'ordine. Sul posto sono arrivati i poliziotti del Commissariato di Anzio, ai quali entrambi hanno spiegato la situazione. Come riporta la testata locale IlCaffe.tv, Federico, preso dalla conversazione, le ha detto che non le avrebbe fatto pagare nulla, ma la donna ha insistito per pagare la cifra che secondo lei era giusta per le prestazioni ricevute. Non sarebbe la prima volta che la Polizia interviene nel salone per episodi simili.

Federico Fashion Style: "Tutto falso, episodio mai avvenuto"

Federico Fashion Style ha voluto precisare a Fanpage.it che l'episodio riportato da alcuni giornali locali sarebbe totalmente falso. Spiega il diretto interessato: "Sono informazioni assolutamente sbagliate, non è assolutamente vero, non è mai accaduto questo fatto. Non c'è stato alcun problema riguardo a un conto troppo alto rispetto ‘a quanto pattuito'. Ma quale ‘a quanto abbiamo pattuito'? Noi abbiamo i listini prezzi esposti: il cliente quando viene all'interno dei miei saloni chiede un preventivo, gli viene fatto e se il cliente accetta noi continuiamo con il servizio. Come tutti i saloni di parrucchieri un cliente chiede il preventivo e noi facciamo il preventivo, stop. Non c'è stato alcun intervento della polizia. Ci sono rimasto molto male quando ho letto questo articolo".