115 CONDIVISIONI
9 Marzo 2018
20:18

Un neonato, la sorellina di tre anni e la mamma intossicati da una stufa: sono gravi

Un bambino di appena un anno, sua sorella di tre e la loro mamma di 23 anni sono stati soccorsi e trasportati d’urgenza al pronto soccorso per un’intossicazione da monossido di carbonio. E’ successo a Viterbo in via Cairoli.
A cura di En.Ta.
115 CONDIVISIONI

Un bambino di appena un anno, sua sorella di tre e la loro mamma di 23 anni sono stati soccorsi e trasportati d'urgenza al pronto soccorso per un'intossicazione da monossido di carbonio. E' successo a Viterbo in via Cairoli. La famiglia è di origine domenicana. A lanciare l'allarme sarebbero stati i vicini di casa che, dopo aver bussato alla posta dell'appartamento della famiglia al terzo piano, hanno deciso di entrare e hanno trovato la mamma e i figli piccoli a terra e privi di sensi. Hanno per questo chiamato i vigili del fuoco di Viterbo e il 118, i cui sanitari hanno provveduto ad accompagnare la famiglia in ospedale. Secondo quanto ricostruito dai pompieri, i tre si sono sentiti male a causa di una stufa a pellet difettosa.

Un episodio simile è accaduto oggi anche in Liguria, sulle colline della Spezia. Una donna di 73 anni è rimasta intossicata anche lei dal monossido sprigionato dalla stufa a legna del suo appartamento. Prima di svenire è riuscita a chiedere aiuto al 118 ed è stata quindi soccorsa e trasportata d'urgenza al pronto soccorso dell'Ospedale Sant'Andrea e poi al Centro di Ossigenoterapia iperbarica del Comsubin, il Comando subacquei e incursori del Varignano, dove e' stata sottoposta al primo trattamento salvavita.

115 CONDIVISIONI
Patrigno violenta bimba di 8 anni e la minaccia:
Patrigno violenta bimba di 8 anni e la minaccia: "Faccio male a mamma e rapisco il fratellino"
Incendio in appartamento, otto persone intossicate: due trasportate all'ospedale in codice rosso
Incendio in appartamento, otto persone intossicate: due trasportate all'ospedale in codice rosso
Tre anni fa Cerciello Rega moriva accoltellato, la vedova: “Un bacio nel vento, so che lo sentirai”
Tre anni fa Cerciello Rega moriva accoltellato, la vedova: “Un bacio nel vento, so che lo sentirai”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni