Un uomo di 40 anni è stato arrestato al termine di un'articolata operazione dai carabinieri della Stazione di Roma Quadraro. Il destinatario dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere è un pregiudicato di origine campana, accusato di aver messo a segno tra il marzo e l'agosto 2018 almeno 17 truffe ai danni di persone anziane e sole nella capitale.

L'indagine è stata coordinata dal procuratore aggiunto Maria Monteleone, in capo al pool antiviolenza della procura che si occupa dei reati ai danni dei soggetti più fragili, e ha portato a individuare l'uomo dopo che erano stati messi a segno una serie di colpi sempre con lo stesso modus operandi.

Il malvivente abbordava le sue vittime sulla strada e, dopo aver conquistato la loro fiducia, si presentava come un avvocato incaricato "della gestione di un risarcimento danni in favore di un loro congiunto", chiedendo così un anticipo per poter portare a termine il lavoro. Per convincere gli anziani di essere in buona fede, fingeva una telefonata con il figlio o la figlia della vittima. La persona all'altro capo del telefono faceva finta di essere proprio il congiunto dell'anziano e lo convinceva a dargli il denaro pattuito.

Il finto avvocato riusciva poi a intrufolarsi negli appartamenti delle anziane vittime, carpendo loro il denaro richiesto e, in alcune occasioni Determinante per individuare il truffatore l'analisi dei circuiti di videosorveglianza, con le immagini passate al setaccio dai Ris (la scientifica dei carabinieri), giungendo infine all'identificazione.

"Proprio al fine di contrastare tale tipologia di reato i Carabinieri della Compagnia Roma Casilina stanno tenendo una serie di incontri con gli anziani dei quartieri della periferia sud-est della capitale, organizzati in collaborazione con i centri di aggregazione quali parrocchie ed associazioni. – si legge in una nota – L'obiettivo è promuovere il contatto e la comunicazione, rivolgendosi alle fasce deboli, fornendo loro informazioni utili per le rispettive esigenze nonché consigli su come evitare possibili truffe e raggiri da parte di malintenzionati".