Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Hanno concordato un rapporto sessuale in cambio di un passaggio in macchina fino a casa. Una volta arrivati sotto l'appartamento, però, la transessuale colombiana di 28 anni si è rifiutata di far salire il suo cliente, scatenando la sua rabbiosa reazione. Il ragazzo, un 29enne, ha cominciato a picchiare l'altra in testa e sul petto con un coccio di bottiglia fino all'arrivo dei carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma. Questi ultimi hanno arrestato il ragazzo, di nazionalità italiana, con l'accusa di tentato omicidio e lesioni personali. Il fatto è avvenuto in via Cassia, altezza Tomba di Nerone, periferia nord di Roma. Dopo aver bloccato e arrestato il ragazzo, i militari hanno subito soccorso la vittima, che è stata trasportata d'urgenza in ambulanza all'ospedale Villa San Pietro, dov'è tuttora ricoverata in prognosi riservata. Le sue condizioni sembrerebbero gravi.

L'arrestato è stato accompagnato al carcere di Regina Coeli

Stando a quanto ricostruito grazie a successivi accertamenti, il 29enne e il 28enne  si erano conosciuti in zona Campi Sportivi, dove avrebbero concordato la prestazione sessuale a casa della transessuale. Una volta arrivati in zona Tomba di Nerone, però, la proprietaria di casa si è rifiutata e l'altro l'ha aggredita. L'arrestato è stato ammanettato e accompagnato al carcere romano di Regina Coeli, dove si trova a disposizione dell'autorità giudiziaria in attesa di essere processato.