Un uomo di 43 anni ha rapinato una farmacia minacciando i dipendenti e portando via 400 euro. Per spingerli a non resistere al furto, ha detto di avere con sé una siringa con del sangue. L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri in una farmacia di via dei Girolami in zona Torrevecchia, a Roma. Il 43enne è sceso dalla bicicletta, è entrato nella farmacia col volto coperto da una sciarpa e con il cappuccio del giaccone calato sul volto e si è diretto spedito verso la cassa. Qui ha minacciato i dipendenti presenti e ha preso i soldi dalla cassa, portando via circa 400 euro. Poi, è corso fuori dal negozio, è salito sulla bicicletta e ha tentato di fuggire facendo perdere le sue tracce. E invece è stato rintracciato e bloccato appena qualche minuto dopo.

Rapina farmacia e fugge col malloppo in bicicletta

Subito dopo la rapina, infatti, i dipendenti della farmacia hanno chiamato il 112 per richiedere l'intervento delle forze dell'ordine. In pochissimo tempo sono giunti sul posto i Carabinieri del Nucleo radiomobile di Roma, che hanno rintracciato e bloccato il rapinatore mentre era ancora sulla bicicletta. Quando ha capito di essere braccato, il 43enne ha tentato di fuggire opponendo resistenza all'arresto, dando in escandescenze e danneggiando l'auto di servizio dei carabinieri. Alla fine i militari lo hanno immobilizzato e perquisito: in tasca aveva effettivamente una siringa sporca di sangue. Dopo essere stato portato in caserma, l'uomo è stato condotto agli arresti domiciliari. È accusato di rapina aggravata, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.