Una ragazza di 14 anni è stata travolta da un tir mentre stava aspettando l'autobus alla fermata. È successo ieri pomeriggio a Tor Sapienza intorno alle 16, quando il conducente del tir ha perso il controllo del veicolo ed è finito fuori strada, colpendo un totale di cinque automobili e investendo la 14enne, che ha riportato alcune ferite gravi. Come riportato da Il Messaggero, la giovane è stata ricoverata all'ospedale Sandro Pertini e attualmente versa in gravi condizioni. L'uomo, di origini algerine, si è fermato subito dopo l'incidente ed è stato sottoposto all'etilometro, che ha dato esito negativo. Sul posto, dopo l'allarme lanciato da alcune persone che aspettavano l'autobus con la giovane, sono giunti gli uomini del V gruppo della polizia municipale, insieme ad un'ambulanza inviata dall'Agenzia Ares 118. Il personale sanitario ha prestato i primi soccorsi sul punto dello scontro, per poi trasportare la 14enne al Pertini. La ragazza ha riportato molti traumi ma non sembra in pericolo di vita.

La ragazza investita dal tir ha riportato diverse fratture

Lo scontro tra il tir e la ragazza è avvenuto nei pressi nella Collatina, precisamente in piazza Cesare De Cupis. Non sono ancora chiare le cause che hanno portato il conducente a perdere il controllo del mezzo: il guidatore ha urtato sia tre macchine in sosta sia due di passaggio, dopo aver sbandato per un lungo tratto di strada. A bordo di una di queste macchine c'era un bambino, rimasto leggermente ferito e portato anch'esso al Pertini per ulteriori accertamenti. La fortuna ha voluto che l'autista non stesse viaggiando a grande velocità, limitando molto la gravità delle conseguenze del sinistro. Un incidente che ha purtroppo coinvolto la 14enne, che stava semplicemente sul ciglio del marciapiede ad aspettare l'autobus: non ha fatto in tempo a sfuggire dalla corsa del tir, che l'ha colpita in pieno sbalzandola sull'asfalto. La ragazza ha riportato diverse fratture e contusioni e, dopo essere stata immobilizzata, è stata portata al Pertini dove attualmente è ricoverata in prognosi riservata.