Il cimitero di Maccarese, frazione di Fiumicino
in foto: Il cimitero di Maccarese, frazione di Fiumicino

Muri scrostati, cartelli buttati a terra, impalcature abbandonate, tombe avvolte dai ponteggi, strade dissestate e discariche abusive. Queste le condizioni in cui versa il cimitero di Maccarese, frazione di Fiumicino. Il camposanto si trova nel territorio di Roma Capitale e la sua manutenzione è di competenza dell'amministrazione capitolina ma, come fa notare il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, vi sono seppelliti quasi esclusivamente cittadini di Fiumicino. Per questo il primo cittadino del paese dell'Aeroporto ha scritto alla sindaca Virginia Raggi per chiedere che la gestione del cimitero passi al comune di Fiumicino. Nel frattempo, però, Montino ha chiesto anche al Campidoglio, con una missiva inviata alla sua collega, di provvedere ai lavori urgenti di ripristino del decoro.

Montino a Raggi: "Gestione cimitero di Maccarese passi a Fiumicino"

"Le condizioni in cui versa peggiorano di giorno in giorno, non sono dentro il cimitero (muri scrostati cartelli divelti, impalcature abbandonate ecc), ma anche fuori, sulla strada che porta al cimitero stesso", scrive Montino. E poi nella lettera inviata a Raggi spiega: "La strada è ricettacolo di discariche abusive con rifiuti di ogni sorta, perfino pneumatici. Per non parlare delle condizioni in cui versano le strutture stesse del cimitero: muri scrostati, erbacce infestanti, impalcature abbandonate, cartelli divelti". Per questo il sindaco di Fiumicino ha chiesto "di avere il cimitero in comodato d'uso perché la sua gestione passi per intero al Comune di Fiumicino, come da tempo chiedono i nostri cittadini e le nostre cittadine che lì hanno i loro cari. Siamo convinti che sia l'unica soluzione possibile. Intanto, però, chiedo un intervento immediato di risanamento della strada e del cimitero stesso".