Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Ha maltrattato la madre anziana, minacciandola con con un coltello per estorcerle i soldi per comprare la droga. A finire in manette A.P., un quarantanovenne di Tivoli, con precedenti, che gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato e portato in carcere. Vittima delle angherie una donna di ottantasei anni, gravemente malata, che è finita in ospedale. Secondo le informazioni apprese i poliziotti hanno fatto irruzione all'interno dell'abitazione stamattina, per dare esecuzione a una misura di custodia cautelare emessa dal giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Tivoli nei confronti del quarantanovenne, accusato dei reati di maltrattamenti, estorsione e porto abusivo di coltello. Il provvedimento è scattato al termine delle indagini condotte dagli investigatori coordinate della Procura di Tivoli che hanno permesso di accertare comportamento violento dell'uomo nei confronti della madre, vittima dei suoi soprusi da tempo.

Maltrattava la madre malata per rubarle i soldi della pensione

In particolare, la donna ha raccontato agli inquirenti le violenze e vessazioni che era costretta a subire da tempo dal figlio, tossicodipendente, che la obbligava periodicamente a consegnarle la pensione con la quale a mala pena riusciva a pagare l'affitto di casa, per acquistare la droga. Quando lei si rifiutava, il figlio le si scagliava contro, aggredendola e danneggiando i mobili. Dopo averla picchiata, le portava via il denaro, strappandoglielo dalle mani. Numerose le richieste d'aiuto alle forze dell'ordine dall'anziana e gli interventi delle Volanti sul posto. Poi, finalmente l'arresto, che ha fermato la spirale di violenza.