Sono vent'anni che si dice ma sono anni che le persone ormai avevano smesso di sperare: e invece adesso c'è una data di inizio lavori per l'abbattimento della Tangenziale Est che corre sopra stazione Tiburtina. Davanti al cantiere è apparso un cartello: "Inizio lavori: 11/o7/2019". Lo smantellamento non inizierà prima di fine mese, ma intanto le operazioni per eliminare la sopraelevata sono cominciate. Il costo dei lavori è di 7 milioni e 600mila euro, il tempo stimato 450 giorni. A dover essere abbattuti sono 460 metri di cemento, compresi rampe e pilastri: a stanziare i fondi per i lavori è stata la giunta Raggi, dopo che nel 2015 il piano era stato prima proposto poi bloccato dall'ex sindaco Ignazio Marino. E adesso i residenti di Tiburtina hanno deciso di festeggiare.

Abbattimento Tangenziale Est, le ripercussioni sulla viabilità cittadina

Per quanto riguarda la viabilità del quadrante, non si sa ancora quali saranno le ripercussioni sulla viabilità cittadina. Valentina Caracciolo, presidente della commissione lavori pubblici, ha rilasciato una dichiarazione a RomaToday dicendo che sarà la polizia locale a decidere eventuali limitazioni e deviazioni. "È qualcosa che deve partire dal Dipartimento e dalla Polizia Locale, noi come municipio abbiamo chiesto di essere informati e resi partecipi per limitare al massimo i disagi per i residenti e per l'intero quadrante. Tuttavia sappiamo che il piano per la viabilità alternativa è in fase di definizione, perché i lavori veri e propri cominceranno tra il 30 e il 31. Fino ad allora si procederà con una serie di operazioni propedeutiche ai lavori, si prepareranno la cartellonistica e le informazioni ai cittadini".