Una media di 200 guasti al giorno sui mezzi pubblici di Roma, con gli autobus Atac che girano per la capitale – in questi giorni preda di un caldo infernale – con l'aria condizionata rotta. E così i pendolari, che magari si stanno spostando per lavoro e hanno atteso diverso tempo alla fermata sotto al sole, salgono all'interno di una vettura surriscaldata, spesso piena di persone, dove non tira un alito di vento. Non si tratta di avvenimenti isolati: il 12 giugno sono stati segnalati all'azienda 226 segnalazioni di guasti al sistema dell'aria condizionata sugli autobus di Atac. Solo due giorni prima, il 10 giugno, ne sono stati indicati 250. Ma gli altri giorni, anche se i numeri sono un po' diminuiti, la situazione non è certo migliorata e le cifre sono rimaste molto alte.

Aria condizionata rotta sui bus di Roma: impianti danneggiati per il caldo

Sia Atac sia Roma Tpl hanno riferito – nella Commissione Mobilità dedicata appositamente ai guasti – che le segnalazioni di sistemi d'aria condizionata danneggiata sono circa 200 al giorno e si equivalgono sia per Atac sia per Roma Tpl. La percentuale di mezzi interessati dai guasti si attesta tra il 15% e il 20% e attualmente vengono riparate tra le 50 e le 60 vetture al giorno. Un fatto fisiologico, secondo quanto riportato dal rapporto di Roma Tpl, dovuto al fatto che molti mezzi sono vecchi e hanno almeno dodici anni di età. Sembra inoltre che sia stato proprio il caldo a provocare la rottura degli impianti di aria condizionata, dato che tra il 3 e il 4 giugno gli autobus con problemi al sistema erano solo 3 o 4 in tutta Roma. "Il parco vetture è molto avanti con l'età, con il 68% che ha oltre 12 anni a mezzo, anche se ci siamo quasi con i nuovi autobus – ha detto Linda Meleo, assessora alla Mobilità – Quindi ringrazio i tecnici di Atac per il lavoro difficile di questi giorni. Sono conscia degli sforzi fatti. Ma mi sarei aspettata un piano più incisivo sui mezzi in coincidenza dell'arrivo repentino del caldo".