Suburra 2
in foto: Suburra 2

Suburra 2 esce venerdì 22 febbraio, sono più di cento i luoghi delle riprese tra Roma e dintorni della seconda stagione di una delle più amate serie Netflix prodotta da Cattleya in collaborazione con Rai Fiction. Grande attesa per il seguito del crime thriller ispirato all’omonimo romanzo di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini, che racconta gli spaccati attraverso i quali si infiltra e insedia la criminalità nella Capitale. Sono tantissimi i posti in cui è ambientata Suburra 2, che prende il nome da un antico quartiere di Roma, alcuni riconoscibili e conosciuti dagli spettatori, specialmente romani, altri da scoprire e perché no, da vistare. I luoghi della seconda stagione vanno dalla vela di Calatrava a Palazzo Spada, da via della Conciliazione a Montecitorio, dal centro storico fino a Piramide. Molte scene sono state girate sul litorale romano, in particolare sulle spiagge e all’idroscalo di Ostia e nell’area Vecchio Faro a Fiumicino. Sono luoghi che non fanno solo da cornice ai personaggi, ma che li rappresentano, che parlano di loro e dei mondi ai quali appartengono: le ville dei Sinti da dove provengono Spadino e Angelica, la "Roma bene" di Sara Monaschi, ambiziosa consulente finanziaria legata alla Chiesa, così come gli ambienti frequentati da Aureliano e da Lele, figlio di padre poliziotto. Poi ci sono i posti in cui le sfere dei singoli si incontrano dando spazio a dialoghi che formano la trama della storia, che racchiudono espressioni, emozioni, momenti chiave e di svolta, come la vela di Calatrava a Tor Vergata, ring di confronti già nella prima stagione. Il luogo in cui ad esempio, scena molto amata e ricordata dai telespettatori, Spadino ha dichiarato apertamente il suo amore per Aureliano. Ma i personaggi si ritrovano anche l'uno nell'ambiente dell'altro, portando con sé i propri luoghi, talvolta prendendone le distanze, preferendo mescolarsi in quelli degli altri.

Suburra 2 esce su Netflix venerdì 22 febbraio

Suburra 2, che esce il prossimo venerdì 22 febbraio su Netflix, è ambientata a Roma, tre mesi dopo la fine della prima e si svolge nei quindici giorni che precedono le elezioni del nuovo sindaco. La battaglia tra criminalità organizzata, politici corrotti e la Chiesa si fa ancora più intensa e i personaggi diventano sempre più affamati di potere. Le riprese della seconda stagione sono durate in totale 24 settimane, hanno richiesto 110 risorse sul set, 4mila comparse e 200 veicoli di scena. Tornano i protagonisti della prima stagione: Aureliano (Alessandro Borghi), Spadino (Giacomo Ferrara) e Lele (Eduardo Valdarnini), Sara Monaschi (Claudia Gerini), il politico Amedeo Cinaglia (Filippo Nigro) e lo spietato Samurai (Francesco Acquaroli). La seconda stagione è scritta da Barbara Petronio, che cura anche la supervisione editoriale, Ezio Abbate e Fabrizio Bettelli, e diretta da Andrea Molaioli e da Piero Messina.