Imbrattate due targhe a Roma
in foto: Imbrattate due targhe a Roma

Dopo neanche una settimana dall'inaugurazione sono state imbrattate le targhe di due strade intitolate alle vittime di discriminazione razziale nel periodo del fascismo e che prima erano dedicate ai firmatari del ‘Manifesto della razza'. "Un gesto vergognoso", lo ha definito la sindaca di Roma, Virginia Raggi, che ha promesso di far ripulire immediatamente le due lastre di marmo.

Le due strade, fino a una settimana fa, erano intitolate a due firmatari del Manifesto della razza, mentre ora sono dedicate a Nella Mortara (largo Nella Mortara) e Mario Carrara (via Mario Carrara), scienziati che si opposero al fascismo e furono vittime di discriminazioni razziali. Si trovano entrambe all'interno del territorio del Municipio IV.

La sindaca all'inaugurazione: "Stiamo scrivendo un pezzetto di storia"

"Oggi noi stiamo scrivendo un pezzetto di storia di Roma e soprattutto la state scrivendo voi studenti, che avete contribuito a scegliere il nome di tre strade a Roma che rimarranno per sempre. Il contributo di ciascuno di noi è fondamentale per scrivere le pagine della nostra storia. Dobbiamo imparare a capire il valore delle nostre azioni. Con questo atto, che io definisco storico, voi ragazzi avete fatto una scelta di campo netta e importante in un periodo storico come questo, in cui stanno rivivendo scintille di odio razziale. Dobbiamo rimanere vigili, come sentinelle, e fare da argine alla riproposizione degli errori del passato. Nessuno pensi che voltarsi dall'altra parte significhi rimanere neutri", aveva dichiarato il giorno dell'inaugurazione la sindaca Raggi. Oggi qualcuno ha imbrattato le due targhe con della vernice nera.