Virginia Raggi, Giorgia Meloni
in foto: Virginia Raggi, Giorgia Meloni

Giorgia Meloni in testa alle preferenze dei romani per la corsa alla poltrona del Campidoglio. La leader di Fratelli d'Italia batterebbe sia la sindaca uscente, Virginia Raggi, ma anche i possibili candidati del centrosinistra come l'ex ministro Carlo Calenda e l'ex presidente del Consiglio, Enrico Letta. Secondo una "ricerca quantitativa sulla leadership" realizzata dall'Istituto Piepoli e commissionata dall'osservatorio #Romapuoidirloforte (e pubblicata sul Corriere della Sera) Meloni è in testa alle classifiche delle preferenze dei romani (24,3 per cento). Seguono Raggi (17,3 per cento), Letta (16,3 per cento) e Carlo Calenda (14,4 per cento). La sindaca Raggi, comunque, è invece in testa alla classifica della popolarità con il 97 per cento. Seguono Meloni (95,9 per cento), Enrico Letta (87,8 per cento), Calenda (76,3 per cento), Marianna Madia (52 per cento). Poco noti anche due altri possibili candidati del centrosinistra, il presidente in carica del III Municipio Giovanni Caudo (19,2 per cento) e la presidente del I Municipio Sabrina Alfonsi (14,5 per cento).

Letta il più competente, romani bocciano Virginia Raggi

Nella classifica della competenza domina Letta (il più competente con il 65 per cento), una caratteristica che per il 72 per cento dei romani è indispensabile per governare Roma. Il 34 per cento dei romani, invece, servirebbe un nome alternativo rispetto a quelli proposti dal sondaggio. Il 72 per cento degli intervistati è insoddisfatto della sindaca Raggi, mentre il 75 per cento boccia il lavoro degli assessori. Secondo i romani il miglior sindaco degli ultimi anni è stato Walter Veltroni, per il 30,3 per cento, e il peggior primo cittadino è stato Gianni Alemanno.