controlli a piazza Venezia, Roma
in foto: controlli a piazza Venezia, Roma

Dall'inizio dell'emergenza legata alla diffusione dell'epidemia da coronavirus sono state controllati dalla polizia 5,6 milioni di italiani. Sono state contestate oltre 200mila violazioni. Sono i dati resi noti dal ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, nel corso del question time alla Camera. Soltanto a Roma sono state controllate (dal 10 marzo al 5 aprile) 520mila persone e 10mila sono state multate, meno del 2 per cento dei cittadini sottoposti a verifica. Si tratta del 10 per cento di tutti i controlli effettuati sul territorio nazionale.

Carabinieri: "A Pasqua più controlli"

"I controlli come ogni periodo pasquale avranno un picco in quei giorni di maggiore tentazione, diciamo così. Adesso stiamo anche impiegando mezzi aerei, elicotteri e droni per limitare al massimo comportamenti che possano mettere a repentaglio le misure recentemente adottate. Dobbiamo prevenire ed evitare comportamenti irresponsabili che possano evitare gli sforzi fatti", ha dichiarato il  colonnello Giuseppe Mazzullo, capo della sala operativa del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri, a I Lunatici, su Rai Radio2.

Anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ieri ha annunciato che a Pasqua i controlli saranno di  più: "Rinforzeremo i controlli per Pasqua perché non sia mai che a qualcuno venisse in mente di andare a fare la scampagnata di Pasqua. E' ancora il momento di rispettare le regole, non possiamo rischiare di veder vanificare i nostri sforzi a causa di qualcuno che ha qualche strana idea".