Il sindaco di Vasanello (Viterbo) Antonio Porri ha capovolto la foto del presidente Mattarella
in foto: Il sindaco di Vasanello (Viterbo) Antonio Porri ha capovolto la foto del presidente Mattarella

"Hai dimostrato di essere di parte… e io ti ho "capovolto"… Come si capovolgono i ruoli". Con queste parole il sindaco di Vasanello (Viterbo) Antonio Porri ha giustificato il suo gesto: il primo cittadino ha infatti capovolto la fotografia del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che si trova all'interno dell'aula consiliare del piccolo comune della Tuscia. In un altro post, condividendo un video del giornalista Nicola Porro, il sindaco ha scritto: "Elementare. Il presidente della Repubblica sta facendo politica per il PD. Quale art della Costituzione lo prevede?".

Il Pd: "Il sindaco di Vasanello chieda scusa"

"Il primo cittadino di Vasanello chieda scusa e rispetti Sergio Mattarella che è sempre stato presidente di tutti gli italiani, anche di quelli come il sindaco Porri", scrivono in una nota il segretario del Pd Lazio, Bruno Astorre, e il vice commissario dem di Viterbo, Marco Tolli. "Offendere il garante della Costituzione che ancora una volta ha dato una lezione di linearità e rispetto dei valori democratici dando voce, anche a Cernobbio, alla spinta popolare per un nuovo corso del progetto Europeo è un atto grave che colpisce non solo Mattarella ma tutti i cittadini in particolare quelli di Vasanello per la gaffe del loro sindaco".

Alle elezioni comunali del 2016 Porri è diventato sindaco ricevendo 1.417 voti, pari al 54,27 per cento delle preferenze. Era sostenuto dalla lista civica ‘Il Polo per Vasanello'.