Se siete dei fan di Topolino e ancora oggi ogni tanto fischiettate la sua canzone quando siete sovrappensiero nei momenti meno indicati della giornata, non potete perdervi questa chicca successa alla classica parata del 2 giugno. Il corpo dei Vigili Urbani, che ha partecipato come di consueto alla sfilata istituzionale davanti alle massime autorità del governo e al presidente della Repubblica, ha deciso di dare un tocco di brio alla manifestazione intonando il coro ‘Pizzardon, pizzardon, siamo pizzardon' sulla note della ‘Marcia di Topolino' mentre si allontanava dalla Festa della Repubblica lungo via dei Fori Imperiali. E se qualcuno pensava che forse il coro avrebbe subito un cambio di direzione, magari un po' più formale, si è dovuto ricredere alla seconda strofa del motivetto, ossia a ‘C'avemo 90 anni e stamo ancora nel ploton'. Ma se siete dei veri osservatori, avrete notato anche un'altra cosa: ossia il richiamo al finale di ‘Full Metal Jacket', il film di Stanley Kubrick sulla guerra in Vietnam. Alla fine del film, infatti, i soldati si allontanano dall'edificio in fiamme in cui hanno appena ucciso una giovanissima cecchina viet cong cantando proprio la ‘Marcia di Topolino'. Una scena alienante e surreale che è entrata nella storia del cinema.

L'origine del termine ‘pizzardone'

Non si sa chi sia l'ideatore del coro. Né se questo sia stato approvato a livello istituzionale per la parata del 2 giugno. Fatto sta che il video in cui i vigili urbani cantano sulla ‘Marcia di Topolino' ‘siamo pizzardon' rientrerà per sempre negli annali di questo paese. La canzone, studiata in ogni minimo dettaglio, è partita alla fine della parata mentre i pizzardoni – a questo punto possiamo chiamarli così – si allontanavano verso via dei Fori Imperiali. Il termine, forse sconosciuto al resto del paese, è molto usato a Roma e nel centro Italia: si tratta ovviamente non di una parola comunemente accettata nel vocabolario, ma di un modo ironico di chiamare i vigili urbani. Il termine ha origini centenarie e per scoprire il suo significato bisogna andare a ritroso nel tempo fino al 1871, ossia a quando la municipale indossava un cappello a doppia punta chiamata ‘pizzarda', ‘punta'. Da allora, soprattutto a Roma, i vigili urbani sono noti comunemente come ‘pizzardoni'. E a quanto pare nemmeno gli dispiace troppo.