Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Tre escursionisti si sono persi nelle campagne di Roccagiovine, provincia di Roma, e hanno passato la notte al freddo. Questa mattina sono stati salvati dagli uomini del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) del Lazio. I tre avevano lasciato l'automobile nei pressi di Roccagiovine per fare una passeggiata sui Monti Lucretili, ma hanno perso il senso dell'orientamento e al ritorno non riuscivano più a trovare il sentiero per raggiungere l'auto. Uno dei tre, tutti di età compresa tra i 60 e i 70 anni, ha chiamato i carabinieri per chiedere aiuto. Gli operatori del Soccorso Alpino della sede di Vicovaro li hanno cercati per tutta la notte, ma solo alle prime luci dell'alba sono riusciti a trovarli in zona Prato Campitello. Tutti gli escursionisti, due uomini e una donna, erano in buone condizioni e sono stati riaccompagnati alla loro automobile. Alle ricerche hanno partecipato anche i carabinieri e i vigili del fuoco.

Esce per fare funghi, cade e si procura una frattura multipla alla gamba

Se questa storia si è conclusa nel migliore dei modi, peggio è invece andata a un escursionista uscito insieme a un amico per far funghi nella zona dei Castelli Romani. In un bosco in zona Vivaro, a Rocca Priora, è caduto e si è procurato fratture multiple a una gamba. Soccorso dai vigili del fuoco, è stato trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale di Tor Vergata, dov'è stato subito sottoposto a intervento chirurgico. Le sue condizioni sono gravi ed è tuttora ricoverato.