Sgomberato questa mattina un altro spazio occupato della Capitale: è il teatro Rialto in via Sant'Ambrogio a due passi dal Portico d'Ottavia. Nonostante una recente mozione dell'assemblea capitolina votata all'unanimità che impegnava la Sindaca e la Giunta a sospendere ogni sgombero, si legge in un comunicato del Rialto, l'assessorato al Patrimonio ha chiamato vigili urbani e questura di Roma e ha sgomberato l'edificio. All'interno erano ospitati il Circolo Gianni Bosio, il Forum Ambientalista, l'associazione Trasform italia, il Forum italiano dei movimenti per l'acqua, l'istituto internazionale per il consumo e l'ambiente. "La Giunta Raggi – prosegue il comunicato – non solo non ha tenuto di nessun conto la mozione dell'assemblea capitolina ma chiarisce con questo primo atto quale siano le proprie intenzioni in merito alla gestione del patrimonio pubblico".

Andrea Mazzillo, assessore al Bilancio e Patrimonio di Roma Capitale, ha risposto che l'amministrazione si attiverà per trovare "una collocazione alternativa a favore delle associazioni che operavano all'interno dell'immobile, in considerazione dell'importante attività di interesse pubblico e sociale svolta in particolare sui temi dell'acqua pubblica e dell'ambiente". Inoltre, per quanto riguarda la mozione in merito agli sgomberi votata dall'assemblea capitolina, Mazzillo ha spiegato che "domani verrà sottoposta all'approvazione della Giunta Capitolina una memoria con cui daremo mandato agli uffici di sospendere i provvedimenti di rilascio degli immobili dati in concessione per attività senza fine di lucro, nelle more dell'approvazione del nuovo Regolamento sulle concessioni in discussione presso la competente commissione Patrimonio di Roma Capitale".