Il 16 febbraio Serena Rossi sarà al Riverside di via Gottardo 12, nel quartiere Montesacro a Roma. La cantante e attrice, che è stata recentemente ospite del Festival di Sanremo dove ha duettato con Claudio Baglioni sulle note di "Almeno tu nell'universo", è la prima ospite di iNoi, ciclo di incontri nel Riverside che avranno come protagonisti i grandi nomi dello spettacolo italiano. Serena Rossi questo periodo è sotto i riflettori perché è la protagonista del film sulla vita di Mia Martini, "Io sono Mia", la grande cantante deceduta il 12 maggio 1995 a 48 anni per overdose di stupefacenti. Un film che il 12 febbraio su Ra1 ha tenuto incollati allo schermo 7 milioni e 727mila spettatori, con uno share al 31%: un successo enorme per l'attrice, che ha avuto anche gli apprezzamenti della sorella di Mia Martini, Loredana Bertè.

Serena Rossi, "Io sono Mia" e l'impegno per comprendere Mia Martini

Il 16 febbraio al Riverside Serena Rossi sarà intervistata dal giornalista del Messaggero Andrea Scarpa. L'ingresso per l'evento costa 15 euro. In quest'occasione l'attrice napoletana parlerà del film "Io sono Mia", del modo in cui si è calata nel personaggio e di quello che ha imparato girando questa pellicola. Nel corso della serata canterà anche alcune canzoni cult di Mia Martini che fanno parte del film. Per meglio capire la personalità dell'artista, Serena Rossi ha studiato moltissimo la biografia della cantante e visionato tantissimi video che la ritraevano sia nella vita quotidiana sia durante le esibizioni. Ed è grazie al suo impegno che è riuscita a dare tutta se stessa e a interpretare in modo straordinario Mia Martini. Non è stato semplice: l'artista aveva una personalità complessa e dalle mille sfaccettature e non ha avuto una vita semplice e lineare. Ma "Io sono Mia" è riuscito dove altri hanno fallito: ha incontrato il favore non solo dei fan della cantante, sempre molto severi, ma anche della sua famiglia.