All Stars contraffatte a Roma
in foto: All Stars contraffatte a Roma

Oltre 300mila ‘Converse – All Star' false sono state sequestrate a Roma. Centinaia di migliaia di scarpe erano stipate in alcuni depositi della zona sud est della Capitale e pronte ad essere messe in vendita in tutta la Capitale. I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno denunciato sei persone di nazionalità cinese e titolari di tre aziende di import export e di ingrosso calzature che operavano nei quartieri di Tor Cervara e della Borghesiana e nella zona adiacente al Gra di via Casilina. Le indagini sono cominciate nel Rione Esquilino, dove i militari hanno individuato due negozi di scarpe in cui hanno trovato le scarpe Converse contraffatte. Successivi accertamenti hanno evidenziato come esse fossero stipate in cinque diversi capannoni alle porte della Capitale. In totale i finanzieri hanno controllato 7mila pacchi contenenti le calzature false.

I sei cinesi sono stati denunciati "per aver immesso nel territorio dello Stato e del commercio di prodotti recanti segni falsi". La messa in commercio delle scarpe ‘taroccate' avrebbe permesso loro di ricavare oltre 10 milioni di euro, "drogando il mercato, minando la libera concorrenza e, non ultimo, alimentando il fenomeno dell'abusivismo commerciale. L'operazione si inserisce nella costante opera condotta dalla Guardia di Finanza a contrasto della contraffazione, fenomeno moltiplicatore di illegalità, e a tutela degli imprenditori onesti e dei consumatori", fanno sapere i finanzieri.