Anche l'ex deputato del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista ha voluto esprimere la sua vicinanza ai genitori di Marco Vannini, Valerio e Marina, in seguito alla pronuncia odierna della Corte Costituzionale. I giudici hanno annullato la sentenza d'appello nei confronti di Antonio Ciontoli e dei suoi familiari, che quindi dovranno sostenere un nuovo processo. "Quelli che vedete in alto a sinistra sono i due genitori di Marco Vannini, un giovane che non doveva morire. Si chiamano Valerio e Marina. Sono persone eccezionali. Non hanno mai mollato e hanno lottato come leoni per ottenere giustizia per Marco. Pochi minuti fa la Cassazione ha annullato la sentenza di appello che aveva giudicato la morte di Marco solo un incidente. Ci sarà un nuovo processo insomma. Sono davvero contento. #GiustiziaPerMarcoVannini". Questo il messaggio pubblicato su Facebook da Di Battista, che ha postato anche una fotografia con la sua famiglia e i genitori di Marco Vannini.

"Marco avrebbe detto a tutti grazie per quello che state facendo e per come sostenete la mia famiglia. Voglio bene a tutti. Esiste ancora un'Italia per bene. Avevo perso la fiducia, ma questa sera posso dire che la giustizia esiste e vado a testa alta, non si molla, e Marco avrà giustizia. La verità non la sapremo mai ma ringrazio tutte le persone che ci sono state vicine", ha detto mamma Marina oggi all'uscita della Corte di Cassazione. Davanti al ‘Palazzaccio' di Roma molte persone, parenti e amici di Marco, hanno festeggiato la sentenza degli ‘ermellini'. Abbracci, lacrime e applausi hanno accolto l'esito della pronuncia dei giudici.