"Ti faccio sputare io per terra, animale", rimproveravano i bimbi e poi li prendevano a schiaffi e li trascinavano via di peso. E ancora: "Ti faccio cadere tutti i denti. Se fai cadere l'acqua è meglio che ti scavi la fossa". Queste le terribili frasi che emergono dalle intercettazioni ambientali registrate alcune telecamere installate all'interno di un asilo di Cassino, provincia di Frosinone. Nella mattina di oggi la polizia ha notificato la sospensione dall'insegnamento a due maestre, di 54 e 63 anni, con l'accusa di maltrattamenti continuati nei confronti dei bambini a loro affidati. Le vittime sono alunni dai tre ai cinque anni. Nel video pubblicato dal commissariato di Cassino non c'è l'audio, ma si possono notare le maestre trascinare via di peso i bambini e colpirli con schiaffi al volto e alla nuca.

Le minacce delle maestre: "Ti lego alla sedia con la corda"

Le maestre, riferiscono gli investigatori, ogni giorno avevano nei confronti dei piccoli alunni comportamenti violenti: li spintonavano, li strattonavano, li trascinavano con forza e in alcuni casi li sottoponevano a punizioni umilianti e pericolosi. Per esempio li mettevano in punizione seduti sopra a un mobile. Li insultavano, gli urlavano contro avvicinando il loro viso a quello dei bimbi e li minacciavano con frasi come questa: "Adesso vado a prendere la corda e ti lego con la corda alla sedia". Dalle indagini, si legge nel comunicato diffuso dalla polizia di Stato, "è emerso il connotato tipico dell'abitualità dei maltrattamenti delle due maestre il cui comportamento era caratterizzato da un atteggiamento vessatorio nei confronti dei bambini finalizzato a realizzare un metodo di educazione e apprendimento fondato sull´intimidazione e sulla violenza, psicologica e fisica, anche con ricorso ad irrisioni ingiustificate, offese e denigrazioni degli alunni, generando in tal modo un clima stabile di mortificazione".