Scontro acceso tra i 5 Stelle romani sulla possibile ricandidatura di Virginia Raggi come sindaca di Roma. La diretta interessata ha risposto oggi con un post pubblicato su Facebook: "Mi ricandido? C'è chi ama parlare di poltrone, alleanze di partito e giochi di palazzo. Personalmente preferisco lavorare per i cittadini. Mi ricandido? Io penso a sbloccare i cantieri e attrarre investimenti a Roma: dobbiamo lavorare su strade, mobilità e verde. Il resto sono chiacchiere della vecchia politica", ha dichiarato Raggi rispondendo, senza mai citarla, a un'intervista rilasciata da Roberta Lombardi.

Rombardi chiude: "No a un Raggi bis"

La capogruppo del Movimento 5 Stelle ha chiuso a un secondo mandato dell'attuale sindaca. Per Roma, ha detto Lombardi in un'intervista rilasciata al Messaggero, "dico no a un Raggi bis, si' a un accordo tra M5S e civiche e altri partiti, Pd compreso. Le regole del M5S parlano di due mandati e la Raggi è arrivata alla fine del secondo. Ora il punto è capire come far crescere i semi piantati in questa prima consiliatura 5 stelle, all'interno di una macchina amministrativa che abbiamo trovato gravemente inquinata da episodi di illegalità".

Salvini: "Mentre 5 Stelle litigano, Roma affonda nel degrado"

"Mentre i 5 Stelle litigano fra di loro, Roma affonda nel degrado e nella sporcizia. La Lega è pronta per restituire bellezza e dignità a Roma e al Lazio, a casa la sciagurata coppia Raggi-Zingaretti. Siamo pronti per la sfida: siamo orgogliosi del record di iscritti alla Lega in città ed entro marzo inaugureremo la nuova sede in via della Panetteria 15", ha commentato il leader della Lega Matteo Salvini.